Come e cosa comunicare sul web

Comunicare ed essere presenti sul digital è fondamentale per farsi conoscere e per mettere in evidenza i propri servizi o prodotti. Fino a qualche tempo fa era sufficiente fare un sito web ma oggi, affidare la visibilità al “cugino” può diventare un grande errore perché la maggior parte delle persone fanno riferimento al web per recuperare informazioni su attività, servizi e prodotti.

Tutte le aziende possono essere sul web ma quali sono i migliori canali di comunicazione? Prima di fare qualsiasi passo occorre studiare le potenzialità dell’attività e soprattutto capire cosa e a chi rivolgersi. Di seguito vi diamo alcuni importanti consigli.

Mezzo di comunicazione

I mezzi di comunicazione sono il nostro “vestito”. Il sito web è fondamentale perché ci permette di raccontare di noi, dei nostri prodotti o servizi, del team di lavoro e delle nostre peculiarità. Esistono diversi tipi di siti web, a seconda delle vostre attività è consigliato un sito vetrina, un onepage, o un ecommerce. Ad esempio, un dentista raramente sceglierà un ecommerce, sarebbe come vestirsi per andare ad una festa punk e ritrovarsi ad un party stile anni ’50. Fino a qualche tempo fa si escludevano i siti per gli Smartphone, oggi invece non avere un sito per il Mobile è sbagliato perché la maggior parte delle persone ricerca informazioni e attività direttamente dal telefono per comodità.

Un capitolo a parte è quello dei social media. Si ha la tendenza ad aprire pagine su Facebook per parlare non solo dell’azienda ma condividere attività di amici, i post del “buongiornissimo kaffeee!!!1!”, video di animali carini o bambini, oppure utilizzare Linkedin per parlare con amici. Questi sono solo alcuni esempi errati di comunicazione digitale. Prima di parlare sui social occorre fare un’analisi e capire a chi mi rivolgo, cosa voglio dire, perché. Aziende che si occupano di particolari mercati di nicchia, come produttori di componenti meccaniche non avranno molto da raccontare su Facebook ma probabilmente utilizzeranno Linkedin per cercare partner, pubblicare novità e dare news su fiere o eventi di settore, un’estetista o un fioraio invece utilizzerà moltissimo Instagram, Pinterest o Facebook perché potrà condividere immagini belle e colorate e perché i servizi e prodotti sono “per tutti”. Il nostro consiglio è di pensare e di affidarsi a specialisti per elaborare un piano di comunicazione efficace.

 Linguaggio e comportamento

Parlare a tutti per farsi capire da tutti, se riuscite a fare questo allora avrete utilizzato un buon linguaggio. Così come nel linguaggio verbale, anche quello digitale ha una sua struttura, vi sconsigliamo di utilizzare il maiuscolo perché non state urlando ma state confrontandovi con gli altri in rete. I poke, le emoji rappresentano la nostra comunicazione non verbale, non abusatene o potreste dare fastidio. Noi vi consigliamo sempre di utilizzare correttamente la grammatica e la sintassi perché state scrivendo della vostra azienda e state raccontando delle vostre attività. Ricordatevi di rispettare la netiquette ma soprattutto di leggere le regole dei gruppi o dei social altrimenti potreste essere bannati.

I consigli che vi abbiamo dato oggi potranno sicuramente essere utili durante le vostre attività quotidiane ma prima di commettere errori vi consigliamo sempre di parlare delle vostre idee con degli esperti nel settore digitale e di chiedere una consulenza gratuita sul nuovo modello di marketing.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *